Published On: Lun, Mar 21st, 2016

Rizzoli spiega l’espulsione di Perotti col Sassuolo e Bonucci mima il grave fallo

rizzoli-bonucci

“Non penserete davvero che io mi faccia trattare cosí” ha spiegato a fine partita Rizzoli “Voi lo sapete che in campo mi faccio rispettare da tutti”. Ci ha tenuto a precisare subito l’equivoco scatenato dalle immagini durante il derby della Mole di ieri “Immagini fuorvianti per via della prospettiva“.

Ma veniamo ai fatti realmente accaduti. Durante un azione di gioco fermata per un presunto fallo bianconero Rizzoli ha chiamato a sé i difensori juventini e con fare autoritario ha avvisato tutti “State attenti a come vi comportate o tiro fuori il cartellino rosso subito come ho fatto con Perotti durante Genoa Sassuolo e tre giornate non ve le leva nessuno” allora Bonucci per far capire meglio ai compagni si é avvicinato a Rizzoli e mimando il gesto della testa minacciosa ha chiesto :“Cosí? Oppure anche qualcosa meno?” e Rizzoli da arbitro internazionale ha risposto rigido nella sua posizione “Anche meno. State attenti”.

Le polemiche scaturite da quella spiegazione hanno lasciato tutto il mondo del calcio a bocca aperta.“Ecco, adesso un arbitro non puó neanche spiegare ai giocatori una situazione di gioco mimandola” oppure “Se avesse davvero preso una testata minacciosa lo avrebbe espulso proprio come con Totti quando lo mandó tre volte a quel paese”.

Un’altra inutile polemica contro gli arbitri che fa male al calcio.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Shares

Rizzoli spiega l’espulsione di Perotti col Sassuolo e Bonucci mima il grave fallo

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia