Published On: Lun, Ago 22nd, 2016

Giampaolo e la sua mano: é giá record. A Marassi il solito Genoa

Giampaolo-allenatore

Intervistata a fine partita la mano di Giampaolo ha detto: “Ho messo molto di me in questa squadra e mi fa piacere che la gente riconosca questo fatto e veda questi risultati. Io e Giampaolo lavoriamo bene insieme. Nessuna gelosia tra noi, parliamo sempre prima di rilasciare interviste”.

La Sampdoria espugna il difficilissimo campo di Empoli dopo una partita combattutissima segnando un altro record per il tecnico: la sua Sampdoria ha giá due punti in piú di quella di Mihajlovic di due stagioni fa e questo fa giá sognare i tifosi.

“Abbiamo incontrato l’Empoli piú temibile degli ultimi trent’anni” ha detto Osti “ma noi ne abbiamo settanta e abbiamo vinto anche con l’esperienza dei piú anziani. La mano di Giampaolo é molto professionale e sa fare bene il suo lavoro”.

Un elogio anche da parte del presidente Ferrero che si gode questa fantastica e storica vittoria: “Io ho preso Giampaolo perché avevo sentito parlare benissimo della sua mano e anche questa volta il mio fiuto non ha sbagliato”.

A Marassi invece il solito Genoa che per non innescare la prima contestazione dell’anno recupera il gol di svantaggio e tiene buona la piazza almeno fino alla prossima gara contro il Crotone.

A fine partita un preoccupato Preziosi ha detto: “Rigoni se non vuole cambiare squadra deve rimanere al suo posto e lasciar fare gol agli altri se ci riescono, e se non ci riewscono un buon motivo c’é sempre. Comunque” ha concluso “il calciomercato é ancora aperto, ho ancora tempo per aggiustare le cose. Vedremo”.

Nella foto in alto Giampaolo che guarda la sua mano intervistata a bordo campo a fine partita.

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.

Shares

Giampaolo e la sua mano: é giá record. A Marassi il solito Genoa

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia